Dieta Dimagrire

Mangiare senza glutine fa dimagrire o fa ingrassare? Facciamo chiarezza

Dieta senza glutine

Quando la celiachia ancora non era una condizione conosciuta ai più, nessuno si sarebbe sognato di basare la propria dieta su un regime alimentare che ruotasse attorno ad un unico principio: eliminare la proteina del glutine dagli alimenti.

Sembra strano, ma negli ultimi anni moltissime persone si avvicinano ad una dieta priva di glutine per cercare di dimagrire “senza sforzo”. Premesso che non esiste niente di più fallato di quanto appena detto. Analizziamo insieme la situazione e facciamo chiarezza su questi falsi miti che si sono creati negli anni, secondo cui seguire un’alimentazione senza glutine possa favorire il dimagrimento.

Quando un regime alimentare diventa moda, c’è il grosso rischio che diventi una cattiva abitudine. Le persone, attratte da quello che fanno i vip di turno, possano fraintendere i principi nutrizionali che stanno alla base di una dieta.

Seguire una dieta non significa dover dimagrire a tutti i costi.

Seguire una “dieta dimagrante” significa abituare il proprio corpo a mangiare in un determinato modo, per aiutare e favorire il proprio benessere interiore ed esteriore.

Se cerchiamo un punto d’incontro tra quanto appena detto e quanto abbiamo analizzato in precedenza, difficilmente resteremmo soddisfatti. Seguire un regime alimentare per celiaci per dimagrire è estremamente sbagliato.

E’ pur vero che coloro che ne sono affetti mal digeriscono i cibi che al loro interno presentano del glutine. Il più delle volte vanno in contro a diarrea cronica, stanchezza e (nei casi più gravi) ritardi della crescita nei bambini.

V’è poi la manifestazione di  alcuni ricercatori della University of Maryland Center for Celiac Research in Baltimore di credere  che alcuni individui, seppur non manifestano una totale intolleranza al glutine, comunque presentano una certa sensibilità a tale sostanza lipoproteica.

Ed è a tale  sensibilità al glutine a poter causare dei problemi legati ad eventuali dermatite allergiche o gonfiori addominali.

In questi casi una dieta povera di glutine potrebbe permettere all’intestino di riposare. Compiere in maniera più efficace il proprio lavoro e quindi i sintomi del disturbo verrebbero alleviati.

Le diete senza glutine fanno dimagrire?

Anche se star del calibro di Victoria Beckham, Rachel Weisz, Miley Cyrus, Russell Crowe, Gwyneth Paltrow ed Elisabetta Canalis si sono affidate a qualcuno per seguire un’alimentazione senza glutine (magari anche con ottimi risultati finali), non possiamo asserire che eliminare il glutine dalla propria dieta possa essere un vantaggio per chi ha bisogno di dimagrire. Scientificamente, una cosa del genere, è decisamente errata!

Il glutine è una proteina che crea sazietà nell’organismo umano

e sarebbe stupido pensare di eliminarlo per dimagrire. Un controsenso bello e buono. Il “potere dimagrante” del mangiare senza glutine, secondo moltissimi nutrizionisti, è da ricercarsi nella situazione che si viene a creare e nell’effetto indiretto che un’alimentazione senza glutine comporta.
Mangiare solo alimenti senza glutine porta senza dubbio a dover rinunciare a tantissime tipologie di alimenti e doversi affidare solo ad una cerchia più ristretta per il proprio sostentamento.
E tutti noi sappiamo con certezza che assumendo meno carboidrati si dimagrisce, anche abbastanza in fretta.

Ma gli squilibri di una dieta del genere?!? Tutto un discorso a parte che merita un approfondimento degno di una questione che divide da decenni milioni di persone.

Dal canto nostro dobbiamo solamente tenere in mente poche semplici cose:
•Mangiare senza glutine non fa dimagrire
•Mangiare senza glutine non fa ingrassare

E naturalmente: prima di affrontare scelte affrettate sarebbe meglio rivolgersi ad un professionista della nutrizione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.