Dieta Dimagrire

Le regole per una corretta alimentazione – Cosa mangiare

le regole per una corretta alimentazioneCosa mangiare in una  corretta alimentazione e sana nutrizione?

  • Una corretta alimentazione prevede innanzitutto mangiare molti vegetali e cereali integrali.
  • Non saltare il pasto, ma fare pasti piccoli e frequenti (4 o 5).
  • Non mangiare di corsa, ma masticare lentamente. Mangerete meno e sarete più soddisfatti.
  • Pensateci prima di bere alcolici. L’alcol è un alimento ad alto contenuto calorico, ma privo di potere saziante nutriente, stimola l’accumulo di grassi e indebolisce la volontà di evitare cibi non adatti.
  • Durante la giornata bere molta acqua (6-8 bicchieri). Un bicchiere o due prima del pasto vi farà sentire sazi più velocemente.
  • Evitare gli alimenti da mangiare con le mani: è facile ingannarsi sulla quantità assunta.
  • Mangiare pesce, pollame (dopo aver tolto la pelle) o legumi e limitare il consumo di carne rossa come secondo piatto.
  • Cercare alternative alimentari a basso contenuto di grasso quando possibile (yogurt scremato, formaggi leggeri)
  • Indipendentemente da quanto vi ha detto vostra madre, non ci sono leggi che obblighino a finire tutto quello che si ha nel piatto

La spesa:

  • Stare lontani dai reparti che espongono i cibi da evitare.
  • Preparare una lista (con in mente un’idea di menù) ed attenersi ad essa.
  • Abituarsi a leggere le etichette sulle confezioni.
  • Non comprare più alimenti di quelli che effettivamente occorrono volta per volta.
  • Evitare i cibi precotti: spesso sono ricchi di calorie e di grassi.

La preparazione dei cibi per una corretta alimentazione:

  • Non mangiare mentre si cucina, a meno che non si tratti di verdure fresche.
  • Per cucinare servirsi di tegami antiaderenti per ridurre i condimenti di cottura.
  • Togliere dalla carne tutto il grasso visibile.
  • Usare due albumi al posto di un uovo intero.
  • Per cucinare gli alimenti usare sugo di pomodoro, vino o salsa di soia.
  • Quando si cucina, l’ideale è cuocere alla griglia, al forno, nell’acqua, al vapore o al cartoccio.
  • Introdurre le spezie al posto dei grassi. Erbe e spezie fresche vivacizzeranno qualsiasi piatto senza aggiungere calorie o grassi.
  • Congelare immediatamente gli avanzi in modo da non poter fare razzia più tardi nel frigo
  • Riporre gli avanzi in contenitori da porzione singola.

Mangiando a casa:

  • Lontano dagli occhi, lontano dalla mente. Se dovete tenere in casa alimenti a elevato contenuto di grassi, non teneteli in vista e a portata di mano.
  • TV e pasti non legano. Guardare la TV mentre si mangia porta alla sovralimentazione.
  • Fatene una regola: consumare i pasti a tavola. Non mangiare in piedi!
  • Non mangiare mai direttamente da una scatola o da un barattolo.
  • Mettere una quantità ragionevole su un piatto e riporre la scatola o il barattolo.
  • Valutare la porzione mettendo i pasti nei piatti e portando i piatti in tavola.
  • I soli cibi da lasciare a tavola – da spiluccare durante il pranzo – sono l’insalata e le verdure che si possono mangiare a piacere.

Cibi a elevato contenuto di grassi da limitare in una corretta alimentazione

  •  Insaccati (prosciutto, mortadella, salami, würstel)
  • Formaggi a elevato contenuto di grassi (brie, mozzarella, gorgonzola, svizzera)
  • Carne trita
  • Puntine di maiale
  • Anatra

Corretta alimentazione Mangiando fuori:

Al ristorante

  • Nell’attesa della prima portata preferire un piatto di verdura mista all’antipasto.
  • Scegliere fra il menù i piatti più semplici.
  • Cercare di scegliere una sola portata preferendo un piatto che soddisfi anche il gusto, meglio se preparazioni integrate con una modesta porzione di una fonte proteica a ridotto contenuto di grassi. (legumi, crostacei, carni magre, ecc.), accompagnata da verdura e frutta.

Al bar

  • Scegliere i panini più semplici e senza salse aggiunte.
  • Se possibile preferire un primo piatto ed integrare con frutta o, in secondo ordine, con succhi e spremute

Seguire una corretta alimentazione non dovrebbe comportare sacrifici. Iniziare un poco alla volta a seguire questi piccoli accorgimenti: in seguito diventeranno un’abitudine che ne beneficerà sicuramente la salute. sia fisica che mentale.

No tags for this post.

Rispondi